Questo sito utilizza dei cookies per soli fini statistici. Utilizziamo questi dati unicamente per capire meglio chi sono i visitatori del sito e per migliorare i nostri contenuti. Se continui nella navigazione, assumiamo che tu accetti l'utilizzo di tali cookies.

B Bandi e avvisi

Toscana - Sistema neve 2017

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Regione Toscana intende agevolare la realizzazione di progetti attuati dalle imprese, aventi sede legale e/o unità locale in Toscana che gestiscono impianti di risalita o piste da sci ubicati nelle aree sciabili di interesse locale della Toscana  (comprensori Garfagnana, Montagna Pistoiese, Amiata e Zeri).

I progetti devono essere finalizzati all’adeguamento, potenziamento e messa in sicurezza delle funivie e delle relative strutture, nonché alla loro manutenzione. In particolare, l’obiettivo perseguito dalla Regione Toscana consiste nella concessione di agevolazioni sotto forma di contributi in conto esercizio, fino ad un massimo dell'80% della spesa ritenuta ammissibile. 

Destinatari

Possono presentare domanda le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi che gestiscono impianti di risalita o piste da sci nelle aree sciabili di interesse locale della Toscana come sopra individuate. I raggruppamenti di imprese con personalità giuridica quali Reti-soggetto, Consorzi e Società Consortili sono ammissibili se in possesso dei requisiti di ammissibilità previsti dal bando e solo se costituite da almeno tre micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale all’interno del territorio regionale. 

Tipologia di spese ammissibili

I costi ammissibili sono:

  • i costi del personale,
  • dei materiali,
  • dei servizi appaltati,
  • delle comunicazioni,
  • dell'energia,
  • della manutenzione,
  • di affitto,
  • di amministrazione.

Non sono ammessi a contributo:

  • il pagamento in contanti dei giustificativi di spesa;
  • i giustificativi di spesa parzialmente quietanzati in sede di rendicontazione finale;
  • giustificativi di spesa emessi da soci/amministratori o coniugi/parenti/affini entro il secondo grado degli stessi.

I progetti dovranno concludersi entro il 30 Giugno 2017, con possibilità di richiesta di proroga adeguatamente motivata comunque non superiore a 30 giorni.

Forma e misura dell'agevolazione

Il costo totale ammissibile del progetto presentato a valere sul presente bando deve essere compreso tra un importo minimo di € 10.000,00 e un massimo di € 200.000,00.

Tuttavia l'importo massimo del progetto ammissibile è differenziato in base al fatturato aziendale rilevato  sulla singola impresa o sul raggruppamento di imprese, quale media semplice degli esercizi 2014-2015-2016, secondo la seguente ripartizione:

  • fatturato fino a €100.000,00 - l'importo massimo del progetto è € 40.000,00;
  • fatturato fino a €500.000,00 - l'importo massimo del progetto è € 150.000,00;
  • fatturato oltre €500.000,00 - l'importo massimo del progetto è € 200.000,00.

Scadenza

La presentazione delle domande di aiuto a valere sul presente Bando dovrà avvenire esclusivamente on line accedendo al sistema gestionale di Sviluppo Toscana SPA al seguente link https://sviluppo.toscana.it/bandi/ dalle ore 09.00 del giorno 24/01/2017 fino alle ore 24.00 del giorno 01/03/2017.

 

Link utili: